segreto dimagrimento

  • IL VERO SEGRETO PER DIMAGRIRE, INGANNA IL CERVELLO!

    Abbiamo parlato delle calorie e di come queste calorie non siano tutte uguali, la risposta del nostro organismo è diversa in base agli alimenti che introduciamo durante tutto il corso della giornata, non meno importante è l’aspetto psicologico del “mettersi a dieta”.

     

    Non appena decidiamo di sottoporci ad un periodo di restrizioni alimentari il nostro cervello per qualche tempo resiste, e non sempre, ma poi inizia a cercare delle scappatoie, delle piccole trasgressioni, cosa del tutto fisiologica, perché il nostro corpo inizia a riconoscere di essere in una condizione di “deficit calorico” che vive come una vera e propria carestia e si sente privato dei cibi che più lo appagano, da lì la frustrazione e l’innesco del famoso circolo vizioso che porta quasi sempre al fallimento precoce di qualsiasi dieta.

     

    La conseguenza diretta di questa carestia è cercare di spendere meno energie possibili per compiere le attività quotidiane e per l’eventuale attività sportiva che decidiamo di praticare, a lungo andare se terremo stabile il regime calorico che abbiamo stabilito come deficit il metabolismo andrà in stallo impedendo al corpo di bruciare i grassi accumulati.

     

    Il metodo migliore per ingannare il cervello e non farlo sentire “a dieta” è concedergli almeno il 20% di alimenti che lui reputa trasgressivi rientrando comunque nel piano calorico, può essere il cioccolatino oppure qualche grissino o un pezzo di pane, rispettando il bilancio di macronutrienti atti al dimagrimento, ovviamente in questo caso entrano in gioco dei calcoli ben precisi e io consiglio di farsi seguire sempre da un professionista. Il restante 80% sarà invece composto da alimenti “puliti” come frutta, verdura, cereali integrali, fonti proteiche magre, semi e olio extravergine di oliva.

     

    Purtroppo l’abbodanza di cibo che ci accompagna oggi ovunque noi ci troviamo non aiuta i buoni propositi di chi decide di intraprendere un percorso di restrizione calorica, c’è però un altro trucco per ingannare il nostro cervello e non farlo sentire privato di ciò che più gli piace ed è fare almeno un pasto libero a settimana dove mangiamo quello che vogliamo nella quantità che desideriamo, questo pasto deve essere programmato e il giorno ben stabilito, potrebbe coincidere con un pranzo di famiglia o una cena di lavoro etc..

     

    Questi sono consigli generici che tutti possono applicare, ma è bene ricordare che ognuno di noi ha il suo metabolismo e i suoi bilanci di macronutrienti, quindi se si desidera intraprendere un percorso ad hoc e dimagrire nei punti giusti sarebbe meglio farsi seguire da una persona competente.

     

    Se vuoi una consulenza nutrizionale su misura per te mi puoi contattare dal form "Contatti" oppure vai su "Consulenza" e clicca poi "Consulenza Nutrizionale".

Acquista Online su SorgenteNatura.it

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa. L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come gestirli, consultare il nostro politica sulla riservatezza.

Accetto i cookie da questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information