DIMAGRIRE SENZA DIETA E’ POSSIBILE?

 

La risposta è SI’, si può dimagrire senza dieta adottando uno stile di vita sano, quindi cambiando le proprie abitudini giornaliere.

 

Ma prima spieghiamo il senso della parola “Dieta”, dal greco δίαιτα, dìaita che significa appunto «stile di vita», in particolar modo nei confronti dell'assunzione di cibo, quindi non un periodo ristretto in cui mangiamo meglio e di meno, ma un’alimentazione equilibrata che seguiamo tutti i giorni dell’anno.

 

Ora invece spieghiamo cosa vuol dire “Dimagrire” perché non tutti sanno che il numerino segnato sulla bilancia non è l’unico indicatore di un processo di dimagrimento, tutte le persone che all’inizio di una “dieta” intesa come restrizione calorica perdono peso devono sapere che quei chili persi sono per la maggior parte liquidi, massa muscolare e una piccola percentuale di grasso corporeo, in realtà dimagrire in modo sano ed efficace vuol dire limitare la perdita di massa magra e perdere invece la massa grassa, come fare?

 

Segui questi semplici consigli per modificare il tuo stile di vita quotidiano e vedrai quei chili in eccesso scomparire lentamente, come in tutte le cose se vuoi ottenere risultati ci vuole costanza!

 

1 - Assicurati di bere a sufficienza, ognuno di noi ha bisogno di bere un quantitativo di acqua e di liquidi differente;

 

2 – Inizia la tua giornata con un bicchiere di acqua calda a stomaco vuoto e attendi mezz’ora prima di mangiare, questo faciliterà il processo di depurazione notturna che il corpo sta ultimando e ti permetterà di preparare il metabolismo a ricevere gli alimenti della colazione;

 

3 – Evita carboidrati raffinati di mattina, preferisci cibi integrali come fiocchi d’avena, fette biscottate integrali e dolci fatti in casa con farine biologiche;

 

4 – Introduci nella tue giornate alimentari della frutta secca a guscio non tostata e non salata;

 

5 – Assicurati di mangiare frutta nelle quantità giuste senza esagerare e seguendo la stagionalità;

 

6 – Non farti mancare la verdura di stagione a pranzo e a cena, variando il più spesso possibile, grazie al suo alto contenuto di fibre sazia a lungo e ti fa assimilare poche calorie;

 

7 – Muoviti! Fai lo sport che più ti piace, l’essere umano è programmato per stare in movimento e se stiamo tutto il giorno seduti la nostra massa muscolare non viene sollecitata abbastanza per bruciare il grasso di deposito;

 

8 – Integra la respirazione profonda alle tue giornate, dedicati del tempo per fare almeno 10 respiri di aria pulita al giorno;

 

9 – Sostituisci i cibi fatti con farina raffinata con prodotti integrali e legumi, la pasta e il pane bianchi potrai sostituirli con quelli integrali, la stessa cosa vale per il riso brillato bianco, oggi se ne trovano tantissime varietà, non rinunciare ai legumi, se li abbini nel modo corretto sono una fonte di fibre e di proteine vegetali incredibile!

 

10 – Se senti la necessità di farti seguire da uno specialista fallo!

 

 

Questi sono consigli basilari che può applicare chiunque, se vuoi una consulenza nutrizionale su misura e soprattutto un programma alimentare bilanciato adatto alle tue esigenze contattami.

 

Cliccando qui tramite il form contatti oppure tramite email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

 Quanto è importante quello che mangiamo quotidianamente?

Che rapporto c’è fra cibo e salute o fra cibo e sviluppo di patologie?

 

Potremmo paragonare il nostro corpo ad una macchina perfetta che funziona bene solo con il carburante giusto, avete mai provato a fare il pieno di benzina ad un motore diesel?

Succede che si “ingolfa” quasi subito e la macchina inizia a viaggiare a singhiozzo per poi fermarsi, grossomodo anche noi accusiamo dei disturbi o delle disfunzioni se introduciamo nel nostro corpo alimenti che non sono adatti alle nostre esigenze, continuiamo a vivere sì ma a singhiozzo, fino a quando il nostro corpo accende dei campanelli d’allarme, i famosi “sintomi”, che solitamente soffochiamo con dei farmaci, dalla banale influenza ai dolori reumatici fino ad arrivare a malattie conclamate con tanto di referto medico e terapia correlata da seguire fino alla regressione dei suddetti sintomi.

 

L’alimentazione corretta ed equilibrata non è l’unica cosa da tenere presente, l’essere umano ha bisogno di esporsi alla luce solare costantemente per restare sano e in vita, per poter sintetizzare la famosa vitamina D tanto importante per il corretto funzionamento del sistema immunitario, ma ha bisogno anche di respirare bene e ossigenare tutti i tessuti con aria pulita e ha bisogno anche di movimento costante, la tanto amata e odiata attività fisica che per procacciarsi il cibo una volta era obbligatoria e necessaria, oggi con la sovrabbondanza di cibo di cui dispone l’uomo sembra essere solo una moda e ultimo ma non meno importante ha bisogno di vivere una vita rilassata e priva di stress, il nostro corpo e la nostra mente hanno bisogno di riposo, indispensabile per potersi rigenerare e depurare.

 

Tutti i bisogni appena elencati fanno parte dello stile di vita di una persona e quindi possiamo dire che è lo stile di vita in generale a determinare lo stato di salute di ognuno di noi, dire che l’alimentazione scorretta è la causa dei nostri problemi di salute non è corretto, bisogna guardare cosa si mangia, cosa si respira, se si respira profondamente, cosa si beve, cosa si fa tutti i giorni, se ci si muove, se si riposa abbastanza, d’altro canto è sicuramente vero che avere delle accortezze e mangiare cibo sano e naturale non manipolato dall’industria alimentare ci fornisce più vitamine e sali minerali e di conseguenza più energia per poter affrontare la vita di tutti i giorni, molti di noi hanno delle carenze vitaminiche che neanche conoscono e quando le scoprono il più delle volte tendono ad utilizzare il “fai da te” assumendo integratori sintetici.

 

Un’alimentazione sana e bilanciata è la diretta conseguenza di uno stile di vita equilibrato e sano e non la causa, una persona che fa sport pratica automaticamente attività di respirazione quotidiana, pur se non profonda, mette in moto dei meccanismi ormonali che consentono al corpo di eliminare le tossine ingerite, metabolizzate, respirate etc.., di conseguenza avrà più sete per reintegrare i liquidi che ha perso e sentirà spontaneamente il desiderio di mangiare cibo leggero e non di derivazione industriale, possiamo fare una distinzione netta fra cibo sano e cibo spazzatura e quasi tutti sappiamo cosa è meglio mangiare fra una mela o una merendina.

 

Nelle prossime news tratteremo in modo più approfondito ognuno dei temi che abbiamo elencato, non basta un’alimentazione sana per essere in salute, ci vuole uno stile di vita adatto alle esigenze dell’essere umano.

 

Questo sito utilizza cookie per il suo funzionamento, anche di “terze parti”. Per conoscere il funzionamento dei Cookie, per bloccarne in tutto o in parte l’utilizzo e per conoscere tutte le informazioni relative al trattamento dei dati personali è possibile visualizzare la pagina di informativa estesa. L’utilizzo di questo sito, la navigazione verso altre pagine o la chiusura della presente finestra rappresentano un esplicito consenso all’uso dei Cookie Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e su come gestirli, consultare il nostro politica sulla riservatezza.

Accetto i cookie da questo sito

EU Cookie Directive Plugin Information